Se vogliamo parlare della nascita dell’Hip Hop è doveroso partire da DJ Kool Herc. Di origini giamaicane, Clive Campbell arriva nel Bronx nel novembre del 1967 trovandosi in un ambiente di forte tensione sociale, portate inizialmente dalla costruzione dell’ autostrada urbana nota come Cross Bronx Expressway. Il crollo del valore immobiliare del quartiere causa la cosiddetta “fuga dei bianchi” e i molteplici tentativi di frode alle compagnie assicurative, che sfociarono in veri e propri incendi alle proprietà, che contribuirono ad un ulteriore degrado della zona.

Si diffuse così una nuova cultura giovanile basata sull’appartenenza a gang di strada, votata alla criminalità, che si divulgò in diverse zone del Bronx. Clive, cresciuto circondato da questo panorama, tra la frequentazione del liceo Alfred E. Smith Career and Technical Education e l’appartenenza ad una crew di graffiti chiamata Ex-Vandali, trova la svolta della sua vita l’11 agosto del 1973. In questo specifico giorno Clive e la sorella minore Cindy decidono di dare una festa, che darà il via a qualcosa di molto più grande.

1520 Sedgwick Avenue

A DJ Kool Herc Party” questo fu il nome che venne dato alla festa che organizzarono i fratelli Campbell, la quale, non solo fu un successo ma rese l’indirizzo sopra citato il luogo di nascita della cultura Hip Hop.